Hamburger vegano

Vi è mai capitato di fare conoscenza con un vegano? A noi no, ma per un periodo, se pur molto breve ,a casa nostra ci abbiamo provato a diventarlo, ma purtroppo non abbiamo ben radicato in noi il principio della scelta vegana ed abbiamo ceduto dopo pochi mesi.

I vegani “seri”  scelgono d’esser Vegani con una miriade di eccellenti presupposti  e con l’obiettivo di vivere una vita il più possibile eco-sostenibile ed eco-solidale e già sol per questo nutro e credo che tutti dovrebbero nutrire per loro un profondo rispetto ed una sentita ammirazione nonchè parecchia gratitudine. Comunque a parte tutto ho sempre avuto interesse per le alimentazioni alternative perchè ti danno la possibilità di sperimentare in maniera anti- convenzionale e ,per me, queste 2 paroline ( sperimentare ed anti-convenzionale) sono l’essenza della vita.

Chiudedo questa parentesi sulle mie spicciole filosofie eccovi questa vegan-ricetta che spero proverete anche se non siete vegani perchè, oltre ad essere buona è una carica di benessere ed energia.

Hamburger vegano.

Tempo 30 min, abbastanza facile,anti-crisi

 

hamburger

Per 4 persone:

  • 500 g di fagioli lessati e ben sgocciolati (bianchi o borlotti)
  • 2 cucchiaini di prezzemolo tritato
  • 1 scalogno tritato
  • 150 g di patate lesse
  • 1 cucchiaino di semi di coriandolo
  • 1 cucchiaino di paprika
  • 3 cucchiai di pangrattato
  • 1 cucchiaino di spezie miste per arrosti
  • sale (se le spezie miste lo contengono non ne aggiungete)
  • 3 cucchiai d’olio di semi di mais 
  1. Con l’aiuto di un robot o di un frullatore ad immersione create una specie di omogeneizzato con i fagioli e le patate lesse.
  2. Aggiungete quindi tutte le spezie: il prezzemolo, i semi di coriandolo, le spezie per arrosti (le vendono già pronte ma sicuramente lo sapete già), la paprika.
  3. Aggiungete anche il pangrattato e mescolate bene il tutto.
  4. Dall’impasto formate 8 grosse polline e poi schiacciatele fin ad ottenere un hamburger alto circa 2 cm
  5. Arrostiteli in una larga padella anti-aderente in due volte usando, 2 cucchiai d’olio per la prima arrostita, e 2 per la seconda.  Se dovesse sembrarvi poco non diffidare, dovete farlo roteare facendo in modo che si unga tutta la superficie della padella. Ricordatevi che non devono friggere, bensì arrostire e l’olio fungerà da “grasso” dell’ hamburger.

 

maionese veganaPer questi hamburger io ho una deliziosa veganmaionese che si prepara con semplicissimi ingredienti